BRUCIORE DI STOMACO: I PENSIERI APPICCANO IL FUOCO

Il bruciore di stomaco infatti è spesso causato da periodi di stress, di tensioni e di cose che abbiamo sopportato troppo a lungo.

Diciamo quindi che le emozioni negati possono essere la causa dei bruciori di stomaco. Quando si dice ” ho ingoiato troppi bocconi amari” non è solo per dire, questi bocconi amari, che sono cose che proprio non tolleriamo, diventano fuoco per lo stomaco. In pratica è una mancata digestione delle emozioni negative, come la rabbia e la frustrazione. La prima cosa da fare quando i bruciori di stomaco compaiono è recarsi dal medico che escluderà attraverso vari esami, la causa fisica.

Arrivati a questo punto potresti farti delle domande, cosa c’è che non va? Cosa mi manca? Cosa posso fare per risolvere il problema?

Sicuramente qualcosa deve cambiare per far in modo che il bruciore di stomaco scompaia ma non sempre è facile trovare il modo da soli. Alle volte è necessario l’intervento dello psicologo per arrivare a capire i reali motivi. Il mal di stomaco spesso condiziona la vita portando le persone a non godersi neanche i piatti preferiti.

Spesso chi somatizza con questi disturbi è una persona che non riesce ad esternare la propria aggressività controllandosi totalmente. In questo modo le emozioni negative si sfogano dando fuoco allo stomaco. Anche stare troppo attaccati alle etichette potrebbe essere un modo sbagliato che reprime le persone ad esternare quello che davvero sono. Una persona che dichiara di essere timida sarà sempre timida? No, basta lavorarci sopra. Ma tante persone restano nella convinzione di essere timidi non facendo fuoriuscire la loro crescita interiore.

Alcune persone non riescono ad esprimersi come dovrebbero, mentre sarebbe necessario prendere in considerazione un eventuale cambiamento. Le cose che è necessario fare è avere stima di noi stessi, trovare il coraggio di fare quei passi che vorremmo fare.

Non fissarsi su cose passate, evitare di guardare troppo cosa fanno gli altri, ed il nostro bruciore di stomaco sparirà.

Iniziamo a dire quello che pensiamo, a non accettare cose che non ci vanno bene, ad esternare le nostre opinioni anche se sono contrarie e togliamoci questi pesi dallo stomaco.

I disturbi a livello gastrico sono dovuti a diverse condizioni quali lo stress, l’eccessivo controllo, schemi mentali, obblighi e costrizioni. Oltre a rabbia ed ansia che comprimono il torace schiacciando lo stomaco. In questo modo il respiro diventa difficoltoso, cosi’ l’aria entra nella pancia.

Se non riusciamo ad elaborare le nostre emozioni queste si sfogheranno attaccando gli organi, come in questo caso. Detto questo cosa possiamo fare per evitare o mandar via il bruciore di stomaco psicosomatico? Non dobbiamo far altro che rilassarci, facciamo quello che ci piace e che ci fa star bene, muoviamoci, le passeggiate aiutano molto.

Impariamo a liberarci da ciò che ci opprime anche a costo di perdere qualcuno, i cambiamenti fanno paura si sà. Ma per star bene è bene analizzare bene noi stessi e lavorare su ciò che causa questi disturbi.

, ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →