COLON IRRITABILE, LA DIETA MIGLIORE PER EVITARE I SINTOMI

Tra i disturbi più diffusi al mondo, rientra a pieno diritto il colon irritabile. La sua sintomatologia, di solito, si suddivide in due sintomi ben precisi, ovvero la diarrea e la stitichezza.

Talvolta, possono presentarsi entrambi i sintomi in un singolo soggetto. Purtroppo, oltre ai problemi elencati, si aggiunge un dolore addominale che non accenna a sparire.

Il gonfiore allo stomaco deriva dall’intestino. Quando il colon presenta questa complicanza, è consigliato fare dei test, come l’allergia al glutine.

Quali sono gli alimenti che potrebbero darci fastidio e causare il colon irritabile? Tutto ciò che contiene la FODMAPs, ovvero una sostanza fermentabile, è da escludere dal piano alimentare.

Tra gli alimenti “incriminati” troviamo il formaggio fresco, la pizza, le melanzane, le patate e molto altro. Anche i legumi, la cipolla, i cavoli, i piselli, i peperoni, diverse spezie e perfino il caffè e il tè contengono la FODMAPs.

Un medico, comunque, potrà consigliarvi quante dosi integrare degli alimenti sopracitati. Non dovrete togliere tutto dalla vostra dieta: l’importante è non esagerare.

Ora, invece, arriviamo agli ingredienti che non contengono la sostanza fermentabile e che potrete mangiare tranquillamente, senza peggiorare la situazione.

Colon irritabile: sintomi, alimenti consigliati e orario dei pasti

La pasta, il pane e il riso dovrebbero essere consumati nel formato integrale. I formaggi stagionati vanno bene, così come le uova, il pesce, il pollo e la carne.

Tra le verdure che potrete mangiare in quantità, citiamo il sedano, gli spinaci, le carote, le biete e i finocchi. Non utilizzate il burro per condire le pietanze, ma l’olio evo, che è considerato un potente farmaco contro numerose patologie.

L’importante è non sovraccaricare l’intestino. Fate pasti leggeri, ma regolari. Richiedere il bis, in alcuni casi, potrebbe rappresentare un peso per l’intestino.

Almeno fino a quando non risolverete il problema e allevierete i sintomi, cercate di attenervi alla dieta per depurarvi.

Ci sono anche alcune indicazioni da seguire per quanto riguarda l’orario dei pasti. La colazione dovrebbe essere consumata intorno alle 7 o le 8 del mattino.

Il pranzo, invece, sarebbe bene consumarlo attorno alle 13 e le 14. Per quanto riguarda la cena, sempre leggera ma gustosa, vi consigliamo di farla alle 20.

Un altro consiglio che vorremmo darvi è di bere 10 bicchieri di acqua al giorno, indipendentemente che soffriate di stipsi o di dissenteria. È importante reintegrare i liquidi che perderete.

Se non siete intolleranti al lattosio, vi consigliamo di assumere lo yogurt, perfetto per migliorare la flora batterica.

leggi anche

 

, , , , , , , ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →