Come asciugare i capelli nel modo corretto e gli errori che commettiamo

I capelli possono essere il punto di forza delle donne, che dovrebbero però imparare a potenziare la loro capacità seduttiva imparando a realizzare una piega impeccabile sapendo come asciugare i capelli. Ci sono infatti dei comuni errori che sarebbe meglio non commettere per non compromettere lo stato del capello. I principali sbagli si commettono al momento in cui si asciuga la chioma.

Per asciugare nel modo corretto i capelli si deve partire da un phon adatto. Meglio optare su un modello di qualità che assicura la massima protezione durante la fase di asciugatura. In particolare, chi i capelli folti dovrebbe optare per degli asciugacapelli agli ioni per ridurre l’effetto crespo e regalare lucentezza. Perché la tecnologia dei phon ionici aiuta a rompere in tempi più brevi le molecole d’acqua riducendo i tempi per l’asciugatura.

Inoltre è bene usare il beccuccio del phon per regolare il flusso d’aria e proteggere i capelli. Così poi si potrà realizzare uno styling più professionale soprattutto se si fa la piega liscia. Oltre a mantenere la distanza ideale tra i capelli ed il phon, il beccuccio concentra il flusso d’aria evitando che si crei il temuto effetto crespo. I beccucci per phon più funzionali sono quelli più sottili, in questo modo il flusso d’aria è più diretto e creano più volume.

Tra i consigli utili su come asciugare i capelli nel modo corretto è bene non trascurare l’uso di un adeguato asciugamano. Il consiglio suggerito dagli esperti del settore è quello di non usare un asciugamano di cotone perché può spezzare i capelli. Meglio utilizzare un asciugamano in microfibra e tenere i capelli avvolti solo per 10 minuti. È importante poi pettinare le ciocche al momento giusto. Non si deve infatti usare la spazzola subito sui capelli bagnati.

Come asciugare i capelli nel modo corretto

come-asciugare-i-capelli-1

Gli hair stylist consigliano prima di asciugare leggermente i capelli con il phon a bassa o media temperatura per evitare nodi e prevenire le doppie punte. Solo dopo questo step si possono pettinare dividendo le ciocche e metterle in piega con la spazzola.

Inoltre si deve usare la spazzola oppure il pettine più adatto al proprio tipo di capello. La spazzola deve essere funzionale alla messa in piega che si vuole realizzare. Si può usare una spazzola rotonda per creare volume e dimensione. Invece per un liscio perfetto contro il crespo si consigliano le spazzole con setole di cinghiale.

È importante poi usare un termoprotettore per proteggere i capelli e far durare di più la messa in piega. Basta spruzzare il prodotto sulle radici e sulle punte delle ciocche avendo poi cura di dividere i capelli per creare delle sezioni e lavorare su ognuna il prodotto.

La guida sul come asciugare i capelli nel modo corretto invita anche a d iniziare l’asciugatura dalla parte giusta della testa. Gli hair stylist suggeriscono di cominciare dalle tempie e dalle radici per poi proseguire sulle lunghezze. Invece le donne tendono sempre ad iniziare dalla parte posteriore e quando si arriva nella zona frontale le ciocche sono quasi asciutte. Così è difficile ottenere una perfetta messa in piega. Se poi si vuole dare tridimensionalità alla pettinatura si deve lavorare sulle radici. Così si crea più volume.  Un trucco efficace è quello di asciugare i capelli a testa in giù e di usare un pettine a denti larghi o le dita.

,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →