Convivente positivo al Coronavirus: le 5 regole da seguire

E’ bene sapere come comportarsi quando in casa abbiamo un convivente positivo al Coronavirus. Poche piccole regole per affrontare nella maniera migliore il contagio ed evitare di essere contagiati.

convivente-positivo-al-coronavirus-1

Le 5 regole per affrontare il momento in cui abbiamo un convivente positivo al Coronavirus

Isolamento: la cosa più importante da fare è isolare la persona in questione. Il contatto di una persona positiva può essere molto rischioso per tutti. Sarebbe preferibile che rimanesse sempre nella stessa stanza e senza uscire se non per cose estremamente necessarie. Evitare quindi di toccare le cose che possono essere toccate anche da altri componenti della famiglia come telefoni, telecomandi, computer e così via.

Pulire il bagno: non in tutte le case ci sono due bagni che sarebbe la cosa migliore. Per chi ne ha due il problema non sussiste, il positivo andrà in uno ed il resto della famiglia nell’altro. Nel caso di un solo bagno invece il positivo dovrà recarvisi con guanti e mascherina. Dovrà utilizzare asciugamani che non vengono utilizzati da altri ed il bagno dovrà essere pulito e disinfettato ogni volta.

Biancheria intima o abiti, come lenzuola si possono lavare tranquillamente insieme purchè la temperatura sia di almeno 60° e con detersivo igienizzante.

Non mangiare assieme al resto della famiglia: isolamento anche durante i pasti in quanto non è possibile tenere la mascherina. Maneggiare piatti, bicchieri e posate del positivo con i guanti per evitare di entrare in contatto con la saliva.

Facciamo arieggiare la casa il più possibile: la stanza del convivente positivo al Covid-19 dovrà essere arieggiata il più possibile. Non importa lasciare queste aperte per tanto tempo, è preferibile aprirle più volte durante l’ora anche per pochi minuti. In questo modo diamo costantemente la virus la possibilità di uscire dalla stanza. Arieggiamo anche le stanze in cui il positivo non circola per sicurezza e per diverse volte durante l’arco della giornata.

Se il positivo necessita di assistenza o aiuto: può capitare che il convivente positivo al Coronavirus abbia bisogno di aiuto. Vedi nel caso di persone anziane o che hanno sintomi che necessitano di assistenza. In questi casi prendiamo esempio dagli ospedali. Più siamo protetti e meglio è, guanti e mascherina non devono mancare. Sarebbe opportuno cambiare i vestiti ogni volta che entriamo in contatto col positivo e lavarli. Guanti e mascherina devono essere gettati ogni volta stando attenti a non toccarli.

, , ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →