DEDICATE IL VOSTRO TEMPO ALLE PERSONE CHE AMATE, IL TEMPO NON TORNA INDIETRO

Questo è un piccolo racconto sul tempo che abbiamo a nostra disposizione che ha una morale molto importante e da tenere sempre in considerazione.

Figlio: “Papà, posso farti una domanda?”

Papà: “Certo, di cosa si tratta?”

Figlio: “Papà, quanti soldi guadagni in un ora?”

Papà: “Non sono affari tuoi. Perché mi fai una domanda del genere?”

Figlio: “Volevo solo saperlo. Per favore dimmelo, quanti soldi guadagni in un ora?”

Papà: “Se proprio lo vuoi sapere, guadagno 50€ in un ora”

Figlio: “Oh! (con la testa rivolta verso il basso)

Figlio: “Papà, mi presteresti 25€?”

Il padre si infuriò.

Papà: “La sola ragione per cui me lo hai chiesto era per chiedermi in prestito dei soldi per comprare uno stupido giocattolo o qualche altra cosa senza senso, adesso tu fili dritto per la tua stanza e vai a letto.

Pensa al perché stai diventando così egoista. Io lavoro duro ogni giorno per questo atteggiamento infantile.

Il piccolo bambino andrò in silenzio nella sua stanza e chiuse la porta.

L’uomo si sedette e diventò ancora più arrabbiato pensando alla domanda della ragazzo. Come ha avuto il coraggio di farmi una domanda simile solo per avere dei soldi?

Dopo un ora o poco più, l’uomo si calmò, e cominciò a pensare:

Forse c’era qualcosa di cui aveva davvero bisogno di comprare con 25€, non chiede dei soldi molto spesso.

L’uomo andò nella stanza del piccolo bambino e aprì la porta.

Papà: “Stai dormendo, figlio?”

Figlio: “No papà, sono sveglio”.

Papà: “Stavo pensando, forse sono stato troppo duro con te prima. È stato un giorno faticoso per me oggi e mi sono scaricato su di te. Questi sono i 25€ che mi hai chiesto”.

Il piccolo bambino si sedette subito e cominciò a sorridere.

Figlio: “Oh, grazie papà!”

Dopo, da sotto il suo cuscino ha tirato via delle banconote stropicciate. L’uomo vide che il bambino aveva già dei soldi, e inizio ad infuriarsi di nuovo. Il piccolo bambino iniziò lentamente a contare i suoi soldi, e dopo guardò il padre.

Papà: “Perché vuoi altri soldi se ne hai già”?

Figlio: “Perché non ne avevo abbastanza, ma adesso si”.

“Papà, ho 50€ adesso. Posso comprare un ora del tuo tempo? Per favore vieni prima domani. Mi piacerebbe cenare con te.”

Il padre rimase impietrito. Mise le sue braccio attorno al suo bambino e lo implorò di perdonarlo.

MORALE: non perdiamo tutto il tempo che abbiamo per il lavoro, la casa e gli impegni obbligati. Lasciamoci del tempo da trascorrere con le persone che amiamo e che ci amano. Non sappiamo quanto durerà la nostra vita. Sappiamo perfettamente che non possiamo calcolare quanto ci resta da vivere e quanta ne resta a chi fa parte della nostra vita. Spesso rimpiangiamo dopo il tempo non dedicato alla famiglia ed i nostri cari. Ma quel tempo non torna indietro. Dobbiamo goderci quanto di più bello la vita ci dona fino a che ne abbiamo di tempo, dopo è troppo tardi.

, ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →