DIETA LIBERA: IN SOLO DUE SETTIMANE 2 TAGLIE IN MENO

La dieta libera è un tipo di alimentazione che ovviamente ha come obiettivo quello di bruciare i grassi in eccesso ed assumere meno calorie. L’obiettivo di questa dieta è anche quello di non far ‘soffrire’ molto la persona che la segue. Il regime è ipocalorico ma non deve essere mai drastico (attenzione a farsi seguire da un medico quando si seguono diete).

Le linee guida generali di questo genere di dieta prevedono che si evitino tutte le bevande gassate ed anche quelle zuccherate. Ovviamente dovranno essere eliminati anche i cosiddetti cibi spazzatura.

La dieta libera deve essere seguita per due settimane ma non di più, e come al solito bisogna abbinare la corretta attività fisica.

Ecco cosa bisogna mangiare in un giorno tipo di questa alimentazione.

Colazione: 1 tazza di tè o 1 tazzina di caffè con 4 biscotti integrali

Spuntino: 1 frutto o 1 noce o 1 mandorla.

Pranzo: Insalata mista, frittata con erbette cotta senza olio o burro,1 fetta di pane kamut.

Merenda: 1 frutto o 1 noce o 1 mandorla.

Cena: 80 grammi di pasta integrale condita con zucchine cotte al vapore, 30 grammi di ceci o fagioli bolliti e conditi con 1 cucchiaino di olio e aceto di mele.

In un altro giorno, si può mangiare in questo modo.

Colazione: 150 ml di latte vegetale o latte parzialmente scremato con 3 cucchiai di cereali integrali.

Spuntino: 1 frutto o 1 noce o 1 mandorla.

Pranzo: 100 grammi di bresaola, insalata mista e 1 fetta di pane ai 5 cereali.

Merenda: 1 frutto o 1 noce o 1 mandorla.

Cena: Verdure a scelta cotte sulla griglia e 60 grammi di riso con gli asparagi.

E’ possibile invertire il pranzo con la cena e continuare su questa linea. A colazione niente latticini ma tè oppure latte vegetale, come quello di soia, di mandorla o di riso.

, ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →