ECCO COSA SUCCEDE ALLE TOSSINE DEL SANGUE QUANDO BEVI 20 ML DI SUCCO DI ALOE

Bere succo di aloe comporta numerosi benefici, ma prima vorremmo farvi una piccola introduzione su cosa determina il processo di invecchiamento.

Purtroppo, tutti dobbiamo invecchiare e non possiamo arrestare del tutto questo processo.

Una cosa, però, possiamo farla, ovvero prevenire il processo biochimico dell’invecchiamento il più a lungo possibile, garantendoci una naturale bellezza.

Contrastare i radicali liberi è molto importante e l’aloe vera è in grado di farlo.

Oltre all’invecchiamento, i radicali liberi comportano anche diverse infiammazioni e infezioni che non possiamo sottovalutare.

Come vi abbiamo anticipato prima, il succo di aloe vera si rivela un potente alleato contro i radicali liberi, che altro non sono che le tossine presenti nel nostro sangue.

Queste tossine possono insidiarsi e accumularsi non soltanto nel sangue, ma anche nel fegato e reni, compromettendo il loro funzionamento.

Consumando – in modo comunque moderato – questo succo, potremo aiutare l’organismo a prevenire l’invecchiamento e molti disturbi legati alle tossine presenti nel sangue.

Per quanto riguarda il succo, possiamo ottenerlo dal gel delle foglie di aloe.

L’assunzione è giornaliera per un limite di tempo di una o due settimane, dopodiché interrompere il ciclo e riprendere il mese successivo).

La dose giornaliera concessa di aloe varia a seconda del vostro organismo: da 20 ml fino a 60 ml.

Succo di aloe: benefici e come si prepara in casa

Grazie all’aloina, presente nell’aloe, possiamo trarre numerosi benefici per la nostra salute.

Inoltre, sono molto apprezzati anche i suoi effetti diuretici e lassativi. Pulisce l’intestino e la flora intestinale.

Per le proprietà della pianta, in molti hanno deciso di coltivarla in casa, senza dovere acquistare ogni volta le

foglie o spendere molti soldi per il succo di aloe vera già pronto.

Abbiamo deciso, dunque, di svelarvi la ricetta di questo toccasana per risparmiare e per migliorare la vostra salute.

La prima cosa da fare è raccogliere le foglie di aloe.

Munitevi di un coltellino ben affilato e incidente la base delle foglia.

Prima di cominciare questo procedimento, vi consigliamo di lavare le foglie e di togliere la terra. Indossate i

guanti mentre preparate il vostro succo!

Quando avrete tagliato la foglia, dovrete asportare ogni sua parte gialla e verde. Cercate di non mischiare queste

parti con il gel vischioso all’interno della foglia.

Mettete il gel in un frullatore, aggiungete qualche succo di frutta (senza zuccheri) e il vostro succo sarà pronto.

Potrete conservarlo in frigo per ben due settimane, possibilmente in un barattolo di vetro sterilizzato.

 

 

, , , , , , ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →