Frenare l’appetito con i cibi che placano la fame

Chi non vuole ingrassare può contare su alcuni alimenti capaci di frenare l’appetito. In questo modo si contrasta l’aumento di peso e si assumono sostanze nutrienti. Si tratta di cibi che danno un senso di sazietà duraturo dopo il pasto.

Tra i cibi capaci di frenare l’appetito si segnala il salmone per la concentrazione di acidi grassi essenziali Omega-3 e proteine. Si tratta di sostanze nutritive che conferiscono un duraturo senso di sazietà. In più, il salmone ha delle preziose proprietà salutari.

Di fatto è utile per prevenire diverse condizioni patologiche. I principi attivi presenti in questo pesce contrastano le malattie cardiache e riducono il rischio di obesità e di diabete.

Si consigliano inoltre le uova, per il contenuto di proteine e nutrienti. Dopo averle mangiate si avverte una sensazione di pienezza che riduce la fame. È utile per contrastare la fame, il peperoncino che grazie alla capsaicina inibisce l’appetito ed aiuta a bruciare i grassi. Non si consiglia di aggiungere il peperoncino su tutti i cibi con una certa frequenza perché così si riduce l’azione brucia grassi.

Chi è a dieta può frenare l’appetito consumando spesso gli spinaci, che contengono tilacoidi in grado di aumentare il livello della leptina. Si tratta di un ormone che regola il consumo di calorie, che influisce anche sul senso di fame e sul metabolismo.

Non devono mancare poi le lenticchie se si vuole perdere peso, in quanto poco caloriche. In più, questi legumi sono ricchi di proteine e fibre che combattono la fame. A cui si aggiungono altre sostanze nutrienti quali: l’acido folico, il potassio, la tiamina, il manganese, il ferro.

Frenare l’appetito: ecco cosa mangiare

È utile anche l’avocado per la sua quota di acidi grassi essenziali. Tra i quali l’acido oleico a cui spetta il prolungato senso di sazietà. Inoltre favorisce una limitata assunzione di calorie: aiuta a mangiare di meno. Si consigliano i semi di chia ed i semi di lino ricchi di fibre e di acidi grassi essenziali (Omega-3). In particolare, i semi di lino tendono ad assorbire molta acqua per questo assicurano il riempimento dello stomaco. Da cui dipende un duraturo senso di pienezza.

Per perdere peso si suggerisce la radice di zenzero, che assicura questo effetto grazie al gingerolo. Una sostanza che controlla il livello di leptina, un ormone che regola il consumo di calorie ed inibisce la fame.

A colazione si consigliano i fiocchi di avena integrali, fonte di fibre che assicura la pienezza nelle ore successive. Come conseguenza si è portati a mangiare meno a pranzo. Si può abbinare ai fiocchi di avena lo yogurt naturale ricco di proteine e probiotici. Inoltre lo yogurt naturale riduce il rischio di obesità e di diabete di tipo 2.

Un alleato per contrastare la fame è l’olio di cocco, ricco di acidi grassi a catena media (MCFA). Questi hanno il vantaggio di agire positivamente sul metabolismo. In buona sostanza l’olio di cocco aiuta a bruciare calorie e riduce il grasso addominale. Si può usare quest’olio in sostituzione al comune olio di oliva.

Tra le bevande antifame si suggerisce il caffè che può contare sull’azione della caffeina, efficace per bruciare le calorie ed i grassi. In alternativa, si può bere il tè verde che sfrutta la presenza di caffeina e catechine. Infatti la caffeina aiuta a bruciare i grassi e sopprime il senso di fame. Mentre le catechine aumentano il metabolismo e si stimola lo smaltimento di grassi.

, , ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →