Funghi alle unghie: le cause ed i migliori rimedi naturali

Un comune problema, antiestetico e fastidioso, come i funghi alle unghie (onicomicosi) si possono trattare con dei validi rimedi naturali. La micosi delle unghie è un’infezione dovuta ad un fungo che colpisce una o più unghie. È necessario intervenire prontamente perché con il tempo può diventare difficile da curare, soprattutto se si trascura.

La micosi alle unghie si evidenzia con dei segni caratteristici come il cambiamento del colore e della forma dell’unghia che diventa anche più spessa. Nel caso in cui il fungo si diffonde più in profondità sotto l’unghia, può causare la comparsa di: macchie, ispessimento, maggiore friabilità. Infatti le unghie tendono a frantumarsi ai lati.

Tra le cause principali dei funghi alle unghie ci sono delle condizioni che lasciano questa zona umida per lungo tempo. Come conseguenza si evidenzia la comparsa di macchie verdastre ed inspessimento. In genere, le persone più colpite da questa problematica sono coloro che fanno sport e frequentano degli ambienti umidi come gli spogliatoi o le piscine.

L’onicomicosi sorge in quanto i funghi sono dei microrganismi normalmente presenti sul corpo umano. Ma non causano disagi fino a quanto possono contare su una condizione di equilibrio. Così non aggrediscono l l’organismo che li ospita, controllati anche dal sistema immunitario. Però se sorgono delle specifiche condizioni allora questi microrganismi possono prendere il sopravvento e causare simili infezioni.

Dopo aver eluso le difese immunitarie trovano il modo di moltiplicarsi incontrollatamente e così provocano la comparsa dei sintomi dell’onicomicosi. Il principale fungo responsabile di questi focus infettivi appartiene al gruppo dei dermatofiti. In alcuni casi, anche i lieviti e le muffe possono provocare episodi di onicomicosi.

Funghi alle unghie come si sviluppano

funghi-alle-unghie-1

In genere, i funghi alle unghie tendono a colpire con maggiore frequenza le unghie dei piedi rispetto a quelle delle mani. Un fattore dovuto alle stesse condizioni a cui si sottopongono i piedi, che sono chiusi spesso in un ambiente scuro, caldo ed umido dentro le scarpe. Così si creano delle basi ideali per favorire la proliferazione di infezioni micotiche. Un altro fattore predisponente è la circolazione sanguigna verso le unghie dei piedi che è minore rispetto a quella che si indirizza verso le unghie delle mani. Come conseguenza per riconoscere un focus infettivo il sistema immunitario è più rallentato e meno efficace.

Per limitare il rischio di infezione, che può essere trasmessa ad altre persone, è necessaria qualche cautela di tipo igienico. Inoltre si possono verificare casi di inoculazione sulle unghie vicine che possono rovinarsi fino a cadere oppure a dover essere asportate per via chirurgica.

Si consiglia di intervenire in modo repentino per risolvere il problema dei funghi alle unghie. Nelle fasi iniziali si può agire sull’onicomicosi con dei semplici rimedi naturali che permettono di migliorare l’aspetto dell’unghia colpita.

Ad esempio si consiglia una soluzione green a base di sale e limone che assicurano delle proprietà disinfettanti. La loro combinazione è utile in caso di onicomicosi, ma si possono usare anche separatamente. Infatti si può sciogliere il sale in acqua calda ed usarlo per dei pediluvi. Invece il limone si può applicare direttamente sulla zona colpita e lasciarlo agire per qualche minuto. Il trattamento si deve ripetere più volte al giorno.

Altri rimedi naturali contro la micosi delle unghie

Si consiglia anche il bicarbonato, come rimedio green efficace contro la micosi, ma anche per prevenirla. Infatti si possono fare dei semplici pediluvi a base di bicarbonato ed acqua calda. In alternativa, si può amalgamare del bicarbonato con poca acqua per creare una pasta da applicare sulla zona interessata. Questo impacco va tenuto per qualche minuto e si deve ripetere 3 o 4 volte al giorno.

Tra i rimedi della nonna contro i funghi alle unghie si consiglia anche l’aceto: basta tenere i piedi a mollo per 15 minuti in una bacinella con un terzo di aceto di vino o di mele e la restante parte di acqua.

Si raccomanda inoltre l’olio essenziale di lavanda da applicare sull’unghia colpita dal fungo. Basta applicare qualche goccia direttamente sulla zona una o due volte al giorno. Ma con il rimedio si può anche fare un pediluvio, diluendo 4-5 gocce di olio essenziale di lavanda con un cucchiaio di bicarbonato in acqua tiepida.

Può essere di grande aiuto contro le micosi delle unghie il tea tree oil dotato di proprietà antifungine ed antibatteriche. Il rimedio tratta e previene la problematica se si usa come rituale skincare. Si deve solo versare qualche goccia di olio al bagnoschiuma con cui si lavano le mani ed i piedi. In alternativa, si può usare l’olio per un lavaggio rilassante e curativo dei piedi. Un’altra opzione di uso consiste nell’applicare 2-3 gocce di tea tree oil direttamente sull’unghia più volte al giorno.

Nel caso in cui la problematica persiste è meglio rivolgersi al medico oppure al farmacista per la prescrizione di prodotti specifici per la cura della micosi alle unghie.

, ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →