Giradito: cosa è ed i rimedi naturali per curarlo

Si definisce giradito o patereccio un’infiammazione che colpisce le parti più molli delle dita delle mani e dei piedi. Il disturbo colpisce quindi la zona della pelle più vicina all’unghia. In pratica si tratta di una problematica comune associata ad un processo infettivo. Per trattare questo disturbo fastidioso si possono usare dei rimedi naturali alquanto efficaci. Ma con le giuste cautele è possibile anche prevenire il giradito.

Tra le principali cause del disturbo ci sono i patogeni come gli stafilococchi o gli streptococchi di solito presenti nella saliva che possono poi passare nella pelle se sono presenti delle piccole lesioni. Queste sono una conseguenza che compare sulle dita di chi ha il vizio di mangiare le unghie o di rosicchiare le pellicine.

In alcuni il giradito può colpire le dita dei piedi, a causa della presenza di un ambiente umido che favorisce tale conseguenza. Talvolta il patereccio può interessare le dita dei piedi in presenza di un’unghia incarnita. Ma la problematica può essere una conseguenza di un forte trauma subito dal dito o dall’ingresso di un corpo estraneo. Il fastidio può essere causato anche sa una sbagliata manicure o pedicure.

Chi risente di tale disturbo può sperimentare sintomi tipici quali: dolore locale, rossore, rigonfiamento, piccole vescicole, pus, cambiamento dell’unghia. Per trattare il fastidio invece di ricorrere a farmaci ma si può intervenire con dei rimedi naturali, soprattutto nella fase iniziale. In presenza di rossore e pus, si può fare appello  a dei semplici rimedi casalinghi che danno sollievo.

Giradito come intervenire con rimedi naturali

giradito1

La prima cosa da fare è quella di creare una soluzione a base di acqua tiepida ed un cucchiaino di sale grosso. Così si allevia il dolore e si disinfetta la ferita. Basta solo tenere immersa la mano colpita dal disturbo. Si consiglia di ripetere il trattamento più volte al giorno per favorire la risoluzione del processo di flogosi. È utile anche il succo di limone per disinfettare e spegnere l’infiammazione sul dito infetto.

Si consiglia anche un composto dal potente effetto antibatterico che si ottiene frullando la cipolla e l’aglio. Questo rimedio green si deve stendere sul dito più volte al giorno come una crema.

Sono utili poi come trattamento per i sintomi del giradito gli impacchi a base di malva o si può immergere il dito colpito nello stesso infuso. Anche gli infusi di arnica e di calendula, per le loro proprietà antinfiammatorie sono utili per trattare il problema. Un’altra soluzione consiste nel far bollire delle foglie secche di verbasco nel latte, dopo aver atteso che si raffreddi si deve mettere a mollo il dito per 15 minuti. Si consiglia inoltre di mixare insieme qualche goccia di tea tre oil con dell’olio di mandorle. Il rimedio si deve applicare come impacco sul dito infiammato per assicurare un effetto antibatterico, antimicotico e cicatrizzante.

In caso di giradito si può fare un impacco con farina di riso e semi di lino tritati, da sostituire volendo con la farina di lino. Dopo aver mixato i due ingredienti con acqua si deve applicare il composto sul dito, lasciando agire per circa 20 minuti.

Se i rimedi naturali non apportano benefici ed i sintomi diventano più severi è meglio consultare il medico. Infatti si potrebbe rischiare di propagare l’infezione verso altre zone del corpo, tra cui linfonodi oppure ossa.

, ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →