GRANI DI MIGLIO, COSA SONO, COME VENGONO E COME SI CURANO

Sono tanti gli inestetismi che possono colpire il viso e gli occhi. Alcuni sono pressoché sconosciuti: è il caso dei grani di miglio. Si tratta di punti bianchi che si presentano su fronte, naso e mento.

Questa formazione avviene per via degli accumuli di cheratina che vengono a crearsi nei follicoli. Questo può avvenire per via di un uso sbagliato o eccessivo di trucchi o creme specifiche.

Generalmente i grani di miglio sono gestibilissimi e tendono a scomparire da soli. Possono essere fastidiosi dal punto di vista estetico, ma solo in alcune circostanze devono essere gestiti da alcuni piccoli interventi chirurgici.

Perché nella maggioranza delle circostanze spariscono dopo un po’ di tempo.

Il consiglio è quello di effettuare periodicamente una esfoliazione a livello del punto in cui sono insorti i grani di miglio.

Sarà necessario coprire la pelle con un panno bagnato e ben caldo. E successivamente applicare la crema esfoliante eseguendo dei movimenti rotatori molto delicati.

Sarà a questo punto consigliabile risciacquare la pelle in fretta ma delicatamente e ripeterlo ogni 3 settimane. I punti bianchi sotto forma di cisti spariranno e cadranno.

Ma questa operazione potrà essere usata anche a scopo preventivo per evitare la formazione di altri possibili grani di miglio.

Se questo disturbo ci colpisce troppo spesso, le cause possono essere da ricercare in un make up di bassa qualità ma anche in caso di uno sviluppo insufficiente delle ghiandole sebacee.

Solo raramente le cause possono essere molto gravi, come nel caso dell’epidermolisi bollosa o della porfiria.

Il consiglio è quello di usare oli come l’olio di argan al posto delle creme aggressive con composti chimici. Ed usare sempre detergenti delicati e naturali. Ad esempio non usiamo saponi aggressivi per lavare il viso, ma scegliamo soltanto detergenti appositi per pelli delicate oppure che siano del tutto naturali.

, , ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →