I WURSTEL SONO SOLO CARCASSE DI ANIMALI SPREMUTE

Ma sappiamo cosa c’è dentro i wurstel? Siamo certi che questo alimento sia buono dal punto di vista nutrizionale? La risposta è NO, non lo è proprio. Non lasciatevi ingannare dal loro profumo invitante, quello con cui è fatto è una concentrazione di schifezze varie senza nessun riscontro positivo dal punto di vista della nutrizione.

I wurstel sono di provenienza tedesca ed austriaca, in America si chiamano Hot Dog. Quando furono inventati non erano poi così male, erano una sorta di salsicce di carne tritata finemente. Col tempo però li hanno modificati facendoli diventare delle vere schifezze di poltiglia di carcasse di animali.

Queste salsiccette profumate sono molto amate soprattutto dai bambini. Ma anche moltissimi adulti ne vanno pazzi tanto da accostarli alle bistecche e costolette sulla brace.

MA COSA C’E’ VERAMENTE DENTRO AI WURSTEL?

Impariamo a leggere gli ingredienti sulle confezioni. Leggerete che l’ingrediente principale è la carne separata meccanicamente. Questa è semplicemente composta da tutti gli scarti possibili come per esempio coda, tendini, pelle, ossa, orecchie, organi interni, grasso e cosi’ via.

Insomma tutto ciò che a cose normali andrebbe gettato nella spazzatura viene messo insieme ( alle volte un pò di carne c’è ma raramente) e spremuto. Con la poltiglia che ne esce fuori fanno i tanti amati wurstel.

A questo punto è bene dire che non è solo la qualità del prodotto ad essere scadente ma può essere anche molto dannosa per il nostro organismo. Se avete notato è uno degli “alimenti” che ha un costo molto basso.

Questo proprio perchè le basi di partenza sono talmente scadenti che non c’è bisogno di grandi spese per farli. Un’altra curiosità riguarda l’affumicatura. Non tutti sanno che questa, non solo utilizzata per i wurtsel, genera policiclici aromatici che sono sostanze altamente cancerogene.

Oltre a questo aggiungono additivi chimici come il Nitrito di sodio (E250) Eritorbato di sodio (E316) Glutammato monosodico (E 621) Trifosfati (E451) Gomma di guar (E 412) Aromi ed Olio di Colza.

Il consiglio è quello di leggere sempre gli ingredienti sulle etichette anche se non sempre sono comprensibili come dovrebbero. Per esempio se trovate scritto che c’è carne di pollo o tacchino ma a fianco trovate un asterisco (*) leggete anche cosa riporta la nota riguardo a questo asterisco.

Spesso infatti è quella che dichiara che è si utilizza carne separata meccanicamente e di conseguenza non è vera carne di pollo o tacchino.

,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →