Il mal di pancia potrebbe essere la spia per altri disturbi

Generalizzare dicendo avere il mal di pancia è cosa comune, ma dobbiamo capire quel mal di pancia cosa ci sta dicendo.

Soffrite di mal di pancia? Spesso, significa che c’è un disturbo specifico dietro. Dobbiamo capire qual è e come agire. Infatti, l’aspetto psico-somatico dei nostri dolori è piuttosto complesso. La psicologia sta cercando di dimostrare che cosa accade dentro di noi.

Di solito, classifichiamo i dolori allo stomaco secondo tre tipologie. Bruciore, crampo o colite sono i più diffusi e possono indicare diverse patologie.

Oltre al tipo di dolore, dobbiamo considerare l’ora della comparsa e la zona del dolore. Soffrite di male allo stomaco quando mangiate? Potrebbe essere l’ulcera gastrica.

Oppure, la gastrite si manifesta a stomaco vuoto. Di notte, è molto frequente il riflusso gastroesofageo. Per quanto riguarda il dolore al colon, non ha un orario specifico di comparsa.

Abbiamo detto prima che anche la zona dove si propaga il mal di pancia ha la sua valenza. Non a caso, i dottori tastano una zona specifica per capire che cosa abbiamo.

I dolori della zona superiore sono i seguenti.

Calcoli, ulcera, pancreatite: alla destra dell’addome.

Bruciore, calcoli, ulcera, pancreatite, ernia epigastrica: centro dell’addome.

Ulcera, colica, pancreatite: sinistra dell’addome.

Invece, i dolori nella zona centrale dello stomaco sono differenti.

Calcoli, infezioni, ernia, costipazione: destra dell’addome.

Appendicite, ulcera, infiammazione: centro dell’addome.

Malattia diverticolare del colon, costipazione, calcoli: sinistra dell’addome.

Mal di pancia: qual è la patologia che si nasconde dietro a questo sintomo?

Se avete dolori frequenti nella zona inferiore dell’addome, queste sono le patologie.

Costipazione, dolore pelvico, appendicite: destra dell’addome.

Infezioni, dolore pelvico, infezione alle vie urinarie: centro dell’addome.

Dolore all’inguine o pelvico, malattia diverticolare del colon: sinistra dell’addome.

Spesso, c’è un motivo se soffriamo di un particolare dolore. Le malattie legate allo stomaco sono differenti tra loro e possono essere trattate con un approccio psicosomatico.

La tradizionale medicina cinese ci insegna a prenderci cura di noi stessi, dell’anima e dell’Io interiore per evitare di stare male.

Dietro a una colite, alla stipsi o persino alla diarrea, c’è un motivo. Quando non è legato a una patologia precisa, all’origine c’è un problema di interiorizzazione e di adattamento.

Che cosa fare in questi casi? Come comportarsi? Prima di tutto, è obbligatorio andare dal medico e farsi prescrivere un trattamento con antibiotici e medicinali.

In seguito, è bene cominciare ad affrontare la vita con un po’ più di leggerezza. Non dobbiamo in alcun modo permettere al dolore di sfociare in altri sintomi.

Sottovalutare i frequenti mal di pancia non è una buona idea, soprattutto perché possono sfociare in ulcere o gastriti continue.

, , ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →