Ingoiare le pillole: trucchi per facilitare la deglutizione

Non poche persone hanno difficoltà ad ingoiare le pillole, e le provano tutte per rendere più semplice il loro ingerimento. Alcuni ritengono fastidiosa tale prassi. Altri invece provano una vera e propria fobia: hanno paura di soffocare e non riescono a far scendere in gola una pillola.

Indipendentemente dalla causa che scatena queste difficoltà, si possono mettere in atto delle semplici strategie. La prima cosa da fare è quella di distogliere il pensiero da ogni paura o difficoltà legata al dover ingerire una pillola. Così si potrà favorire la sua deglutizione senza nemmeno accorgersene. Ma ci sono anche degli accorgimenti pratici che rendono più agevole questa manovra come ad esempio il metodo dei due sorsi.

Con questa tecnica la pillola si posiziona sulla lingua e poi si deve bere un bel sorso di acqua e provare ad ingerirla. Mantenendo la pillola in bocca si deve poi bere un altro sorso di acqua per ingerire così la pillola. Si tratta di una vera e propria tecnica che favorisce dapprima la dilatazione della gola nel corso del primo sorso. Mentre con il secondo si agevola la discesa in gola della pastiglia.

In alternativa, si può usare una bottiglia di acqua per ingoiare una compressa, perché questa modalità di bere porta ad inclinare la testa indietro. Assumendo tale posizione inclinata si agevola la deglutizione.

Per favorire lo scivolamento del farmaco in gola si può anche stimolare la salivazione con dei respiri lenti e profondi. Si creano in tal modo delle condizioni più agevoli all’interno della bocca, grazie alla distensione dei muscoli che fanno ingoiare più facilmente una pillola.

Ingoiare le pillole: altri consigli pratici

C’è anche chi suggerisce di usare una cannuccia. Si procede prendendo la compressa e mettendola sulla parte posteriore della lingua. A questo punto si deve bere un sorso di acqua con la cannuccia, inghiottendo la pastiglia. Se necessario si può bere dell’altra acqua, per favorire la discesa.

Per ingoiare una pastiglia dal gusto non piacevole, si può sostituire l’acqua con un l’altra bevanda dal sapore dolce. Come ad esempio il succo di frutta, ma questo espediente si può usare se nel bugiardino non si sconsiglia di assumere il farmaco con bibite zuccherate. In alternativa, per contrastare il sapore spiacevole e facilitare la deglutizione si può usare: il miele, lo yogurt, il burro di arachidi, la banana.

Basta disporre la pastiglia al centro di un cucchiaio colmo di uno di questi ingredienti ed ingoiare. Nel caso in cui si sceglie di usare una banana è bene schiacciarla bene e poi aggiungere la pillola, in modo che possa essere facilmente ingerita. Si consiglia poi di bere un bicchiere di acqua per far scendere la pastiglia meglio.

I ragazzi che hanno l’età per assumere farmaci ad uso orale, come le pillole, ma non riescono ad ingerirle possono provare il trucco della caramella gommosa. Basta attaccare la pastiglia dentro una caramella gommosa.

Inoltre per ingoiare le pillole si può usare la mollica di pane un po’ masticata, che aiuta a far scivolare in gola il farmaco. Prima di procedere con questo espediente è bene verificare se il farmaco si deve assumere a stomaco vuoto o pieno.

, ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →