La colazione salata è meglio per la dieta

Chi è attento alla forma fisica ma anche chi è a dieta cerca delle valide alternative alla classica colazione dolce, optando per delle idee più salutari come nel caso della colazione salata. Si consiglia questa declinazione del primo pasto della giornata a chi deve affrontare un giorno impegnativo che richiede un elevato sforzo fisico. Inoltre la colazione salata è l’ideale per gli sportivi che devono sostenere un allenamento intenso. In più è un tipo di pasto che accontenta chi ha necessità di perdere peso.

Le qualità di questo tipo di breakfast sono state ribadite da Valentina Schirò, biologa nutrizionista specializzata in scienza dell’alimentazione e dottore di ricerca in oncopatologia molecolare e cellulare. L’esperta ha precisato che quella salata rispetto a quella dolce è un tipo di colazione più sana ed energetica. Inoltre contribuisce a dare un maggiore senso di sazietà.

Un effetto positivo se si è a dieta. Perché consente di avere una migliore gestione del senso della fame nel corso di tutta la giornata. Ma questo non vuol dire che si possa poi saltare il pranzo. Infatti si rischierebbe di rallentare il metabolismo, con effetti dannosi sullo smaltimento di calorie.

È poi dietetica perché apporta un ridotto contenuto di zuccheri, i responsabili degli attacchi di fame. Alla base di questo breakfast invece ci sono principalmente le proteine magre che hanno un’azione saziante.

Secondo i consigli della nutrizionista sarebbe opportuno evitare a colazione i cibi ricchi di grassi e di sale. Quindi meglio evitare la colazione americano o quella tedesca che può prevedere: salumi, insaccati, formaggi. Questi alimenti che si assumono in gran quantità sono dannosi per la salute del cuore e delle arterie. Inoltre si devono bandire dalla tavola della prima colazione i cibi fritti in quanto difficili da digerire, ma anche troppo grassi.

Cosa magiare se si sceglie di fare la colazione salata

colazione-salata1

Per una colazione salata nutriente e bilanciata secondo la nutrizionista Valentina Schirò è bene optare per pane e cereali integrali. Così si fanno scorte di sostanze nutritive come: i carboidrati complessi, le vitamine, i sali minerali. In più pane e cereali integrali prolungano il senso di sazietà grazie alle fibre contenuti in essi. Grazie poi alle fibre si ha la possibilità di far assorbire più lentamente al nostro organismo gli zuccheri. Inoltre rallentano lo svuotamento gastrico.

Si possono anche consumare diversi tipi di frutta secca: mandorle, noci, nocciole, pistacchi non salati. Per colazione si raccomandano anche alimenti salutari come i semi oleosi di zucca, sesamo, lino. Si tratta di una buona fonte di grassi buoni Omega 3. Così si fa il pieno di energie e di sostanze salutari.

Chi vuole sperimentare una prima colazione salata può anche mangiare: ricotta, formaggi freschi, uova (non fritte), salmone (non affumicato). Non si deve trascurare questo alimento in quanto si tratta di una preziosa fonte di proteine nobili, facili da assimilare ed utili ai muscoli.

Si può poi bere nel corso della prima colazione qualche bevanda salutare e non zuccherata come ad esempio: i frullati freschi di frutta stagionale, le spremute di arance, gli smoothie, i centrifugati di ortaggi e di verdura. Queste bevande sono una fonte preziosa di: acqua, sali minerali, vitamine, antiossidanti, fibre.

, ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →