La dieta di Okinawa è il segreto giapponese di longevità e salute

Gli abitanti di Okinawa sono conosciuti in tutto il mondo per un loro grande segreto di lunga vita e salute, si tratta della nota alimentazione ribattezzata appunto dieta Okinawa. Che prende il nome all’omonima isola delle Ryūkyū.

La popolazione di questa terra ancora oggi segue un regime alimentare povero e naturale, legato alla tradizione. Infatti adotta una dieta semplice a base di prodotti agricoli e pesce. Il tutto si esprime con la preparazione di piatti semplici ed a chilometri zero.

La sua diffusione nel mondo occidentale si deve non solo al fatto che fa dimagrire ma anche ai suoi benefici salutari. Infatti assicura agli abitanti di Okinawa la longevità. Questa zona del mondo deve la sua fama alla vita media della popolazione. Qui si vive infatti a lungo. Si registra un’aspettativa di vita superiore a quella media dei giapponesi che è di circa 84 anni. Infatti gli abitanti di Okinawa sono quasi tutti centenari.

Gli effetti benefici della loro alimentazione hanno incuriosito il mondo scientifico, tanto da far nascere numerose indagini. In molti hanno analizzato il regime alimentare di questa popolazione giapponese. I ricercatori hanno indagato quindi il vero segreto della loro longevità individuandolo nella dieta.

I benefici offerti dalla dieta di Okinawa

dieta-di-okinawa1

Nel regime alimentare abbondano le verdure, sia cotte che crude. Queste forniscono delle sostanze nutritive essenziali quali: antiossidanti, vitamine e sali minerali. Inoltre nella dieta Okinawa si prevede un largo consumo di tuberi (patate viola) e di legumi (soia, miso e natto).

Inoltre la popolazione giapponese consuma molto pesce (almeno 3-4 volte a settimana) spesso abbinato alle alghe. Tra cui quelle divenute famose in tutto l’Occidente quali: nori, kombu e hijiki.

La dieta di Okinawa non prevede il consumo di carne, che di solito si mangia solo in occasioni particolari. Si escludono po i cereali che contengono glutine, mentre si predilige la quinoa cotta al vapore. Anche i formaggi ed il latte sono banditi. Invece si beve il latte di mandorle o di cocco ed il tè verde, che si beve durante tutta la giornata.

La dieta Okinawa è stata eletta regime alimentare di tipo vegetariano ricco di verdure e proteine magre. Si caratterizza inoltre per un basso apporto di: grassi, cereali, zuccheri.

Ma assume grande centralità lo stesso approccio al cibo. Di fatto si deve focalizzare l’attenzione su ciò che si sta mangiando. Per i giapponesi il pasto è un momento fondamentale da godere come un rituale che richiede il suo tempo. Quindi si mangia con calma e la masticazione deve essere lenta. In questo modo si consente al cervello di ricevere il senso di sazietà che si invia poi allo stomaco.

Si attiva poi un costante effetto detox perché si consuma nell’arco di tutta la giornata molta acqua e tè verde. Così oltre a depurare l’organismo si riattiva il metabolismo. Ma questo regime alimentare che promuove la longevità permette anche di tenere sotto controllo la pressione alta ed il colesterolo. In più la dieta Okinawa previene il diabete e riduce il rischio di sviluppare il cancro.

, ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →