Lo spuntino serale si può fare con questi alimenti per non ingrassare

Mangiare troppo tardi oppure in prossimità di andare a dormire non favorisce il dimagrimento, ma se la fame è incombente si può cedere ad uno spuntino serale senza temere di ingrassare. In molti sperimentano la fame notturna che si scatena in modo intenso dopo qualche ora dalla cena.

Chi non riesce a non cedere alle lusinghe del proprio appetito, può optare per uno snack sano e poco calorico. Se il senso di fame si fa pressante è bene appagarlo in modo oculato, per poter poi riposare serenamente evitando di svegliarsi affamati al mattino.

Lo spuntino serale per non incidere negativamente sulla salute e sulla linea deve essere rispettoso di alcune linee guida. Quindi si può appagare un eventuale languorino notturno che scatena un senso di vuoto allo stomaco scegliendo dei cibi idonei. I soggetti che seguono un regime alimentare ipocalorico o che hanno consumato a cena un pasto leggero sono più esposti alla fame notturna.

Perché il loro organismo risente di una certa carenza di nutrienti. Anche chi vive un periodo di particolare stress può avvertire la sensazione di fame prima di andare a letto. I nutrizionisti dibattono molto sul tema dello spuntino serale in quanto se si fanno delle scelte dietetiche sbagliate si incide sulla linea.

Dunque non si deve avere troppo timore di ingrassare se ci si concede uno snack leggero prima di andare a dormire. Invece sono da evitare a tarda sera i cibi grassi e troppo calorici perché il corpo non riuscirebbe a metabolizzarli in modo corretto. Si rischia così di accumulare grasso in eccesso se si cede spesso a tale abitudine. Dal momento che si può risentire di problemi digestivi e di alterazioni del sonno.

Lo spuntino serale: quali snack salutari si possono consumare

Si può consumare uno snack spezza fame notturno, come strategia dietetica di ripartizione dei pasti giornalieri in un regime ipocalorico. Tenendo conto che tra le cause dell’ingrassamento vi è l’iperstimolazione dell’insulina. Questo ormone libera il sangue dagli zuccheri immagazzinandoli nei muscoli prima, come glicogeno, e poi negli adipociti sotto forma di grasso, se l’apporto di cibo è troppo alto.

Per scongiurare i picchi insulinemici è meglio non eccedere con le calorie e con le porzioni. Meglio alternarne i pasti principali con degli spuntini spezza fame. Nel caso dello spuntino notturno è bene scegliere dei cibi dietetici e salutari. Come ad esempio la frutta secca da consumare senza eccedere.

Questo tipo di alimenti apporta un buon contenuto di fibre, di grassi buoni e di triptofano. Si possono consumare una decina di mandorle non salate o pistacchi, 5-6 noci o nocciole. In alternativa si può consumare un frutto fresco di stagione, meglio se con la buccia, che assicura una buona fonte di fibre, vitamine, sali minerali.

Anche le verdure già pulite e tagliate a listarelle sono un ottimo spezza fame notturno. Si possono tenere in frigo già pronti pezzi di carote, finocchi e gambi di sedano tagliati a julienne che assicurano buone quantità di acqua, fibre e micronutrienti. Anche uno spuntino a base di probiotici è un toccasana per linea e peso. Come spuntino serale si può consumare lo yogurt magro o greco, in quanto ricco di probiotici che migliorano la flora batterica intestinale e saziano.

, , ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →