MACCHIE E CICATRICI LASCIATE DAI BRUFOLI: COME ELIMINARLE

In alcuni casi i brufoli possono essere molto fastidiosi e minare la nostra autostima e pelle.

Anche le macchie e cicatrici lasciate dai brufoli possono essere molto fastidiose e poco gradevoli alla vista.

Per questo motivo è bene scegliere dei rimedi naturali che possano aiutarci a far diventare sempre più bianche ed uniformi queste aree della pelle.

Le macchie e cicatrici lasciate dai brufoli possono essere molteplici ed avere aspetti sempre diversi. In alcuni casi il brufolo può lasciare un vero e proprio solco.

Mentre in altre circostanze si tratta di una cicatrice somigliante a quella di un intervento. I rimedi naturali per rendere la pelle più liscia e per non far notare queste cicatrici esistono e sono funzionanti. Quindi non usiamo prodotti chimici e proviamo almeno in prima battuta ad utilizzare questi prodotti.

L’aloe vera è l’alleato per eccellenza della pelle ed anche in questo caso andrebbe utilizzata per combattere macchie e cicatrici lasciate dai brufoli.

La polpa della pianta, emolliente e idratante, avrà subito un’azione positiva. Basta spargere infatti del gel all’aloe vera sulle aree maggiormente colpite.

Il limone è uno sbiancante naturale. Basta lasciare del cotone imbevuto di limone sulle aree colpite e lasciar agire per circa 15 minuti, per poi risciacquare.

Mescolando il legno di sandalo a polvere di ceci ed acqua e poi lasciando agire per 40 minuti, avremo un efficacissimo rimedio naturale che ci consentirà di eliminare gli inestetismi della pelle.

Anche massaggiare delicatamente il viso con olio di oliva ed olio di mandorle può aiutare molto non solo nell’idratazione ma proprio per eliminare le fastidiose cicatrici.

Inoltre, un rimedio estremamente consigliato è quello di assumere vitamina E oppure applicarla localmente con delle creme apposite.

Se ci rendiamo conto di essere affette da acne o di avere altri problemi alla pelle, rivolgiamoci allo specialista che ci darà terapia idonea.

, ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →