Mania del controllo: ecco come liberarsene

Può essere talvolta controproducente la mania del controllo soprattutto se tale atteggiamento diventa ossessivo. Chi infatti, in modo maniacale, non lascia mai nulla al caso può andare incontro ad alcuni problemi. Chi non riesce a mollare la presa, pretendendo di visionare ogni aspetto della propria vita può risentire di alcuni impatti negativi.

Come conseguenza possono emergere delle inquietudini sul piano emotivo e degli aspetti dannosi nella vita quotidiana. Ma chi soffre di mania di controllo può liberarsene una volta che acquista consapevolezza di risentire della problematica.

Olga Chiaia, psicologa e psicoterapeuta, nel suo ultimo libro, “Lezioni di fiducia per diffidenti – Quando il controllo è il problema e non la soluzione” spiega alcuni particolari della mania di controllo. Per prima cosa, l’esperta ha illustrato da cosa dipende questa smania. Spesso a scatenare questo atteggiamento ci sono degli eventi traumatici che risalgono all’infanzia.

Talvolta tale frenesia che porta ad avere il controllo su tutto, colpisce le persone molto intelligenti. Che sono abituate a gestire non solo la loro vita ma anche quella degli altri. Come automatismo cercano di avere anche il controllo su quello che è impossibile.

Questo modo di agire tende ad essere spesso negativo perché provoca un certo sfinimento. Chi infatti mette in atto questo modus operandi, si ritrova a fare spesso i conti con la stanchezza e la mancanza di vitalità. Chi è in perenne lotta con l’impossibile, rischia di andare incontro ad un cortocircuito.

In amore, chi è maniaco del controllo può risultare troppo possessivo, attivando una serie di comportamenti che finiscono per allontanare il proprio partner. Anche i genitori possono attivare questo atteggiamento nei confronti dei loro figli con lo scopo di proteggerli. Alla fine i figli non sanno come muoversi da soli non riuscendo a cavarsela al primo assaggio di libertà.

Come ci si può svincolare dalla mania del controllo

mania-del-controllo1

Ma si può imparare a gestire questa smania cercando di recuperare una maggiore fiducia in sé. Inoltre è bene affidarsi su un produttivo confronto con gli altri attraverso un dialogo costante e produttivo.

Chi riesce a liberarsi dalla mania di controllo attiva un processo sano che insegna a fare i conti con le novità e gli imprevisti. Così ogni giorno si intraprende la strada della propria autorealizzazione e si ha la possibilità di intrecciare rapporti veri. Anche se non è semplice allentare la presa, dopo averlo fatto a lungo, si deve prendere la distanza da tale smania. In alcuni casi è la stessa vita che impone di uscire fuori da questa forma di approccio ossessivo. Così è possibile comprendere che questo genere di sforzi sono inutili. Altri invece si liberano dalla loro mania di controllo per scelta in modo graduale.

, ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →