Prurito agli occhi: le cause ed i rimedi naturali

Il prurito agli occhi colpisce moltissime persone ed è molto fastidioso. Può causare lacrimazione a causa del bruciore che ne consegue. Gli occhi sono molto delicati e sempre soggetti ad agenti esterni che possono irritarli. Infatti anche la semplice aria può causare dei problemi, per non parlare dell’inquinamento, delle polveri e delle allergie.

La loro superficie umida fa sì che i batteri vi si annidino facilmente e trovino un ottimo ambiente per la loro proliferazione. E’ quindi necessario stare molto attenti se si manifestano episodi di prurito agli occhi in modo da non incorrere in problemi più gravi.

Muffe, aria secca, polvere, sono tutti elementi che possono causare prurito agli occhi. Ma non solo, consideriamo anche i pollini, i peli dei nostri animali domestici, il fumo, il vento. Anche i prodotti che utilizziamo per la pulizia del viso possono causarlo, come anche i trucchi, lo shampoo, i saponi in generale. Per chi pratica nuoto il cloro è una delle cause principali.

La semplice sensazione di prurito e bruciore può evolversi in herpes oculare, congiuntivite ed allergie.

I rimedi naturali per curare il prurito agli occhi

Gel di aloe: applicatelo freddo per ridurre il prurito ed il bruciore.

Gocce a base di calendula: è possibile utilizzarle più volte al giorno per il alleviare il prurito ed il bruciore. Utili anche gli impacchi di calendula.

Cetrioli: il miglior rimedio in assoluto. Mettere delle fette di cetriolo sugli occhi e tenerle per almeno 10 minuti.

Ghiaccio: dei cubetti di ghiaccio in un fazzoletto di cotone calma immediatamente il prurito.

Cucchiaio: mettete il cucchiaio nel freezer per alcuni minuti e poi successivamente sugli occhi.

Filtro del tè: dopo aver fatto il tè mettete i filtri utilizzati in frigorifero ed utilizzateli quando ne avete bisogno.

Patata dolce: Come per il cetriolo basta mettere le fette sugli occhi per alcuni minuti.

, ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →