PSORIASI E DIETA: ECCO GLI ALIMENTI PER TENERLA SOTTO CONTROLLO

Questa può essere determinata da molti fattori quali lo stress, la genetica, la celiachia, diabete o forme infiammatorie come il morbo di Chron.

Quello che non sempre sappiamo è che psoriasi e dieta sono legate. E’ possibile quindi seguire un certo tipo di alimentazione per alleviare i sintomi di questa patologia.

In genere questa non compare in bambini ed adolescenti e tende a presentarsi intorno ai 20/30 anni o fra i 50 ed i 60.

Si presenta sotto forma di chiazze squamose più o meno estese. Le parti principalmente colpite sono le articolazioni, quindi gomiti e ginocchia ma non è escluso che si presenti in qualsiasi punto del corpo. Vengono prescritte cure per alleviare il prurito e l’irritazione ma anche una dieta appropriata può aiutare a lenire i sintomi.

PSORIASI E DIETA: ALCUNI CONSIGLI SA SEGUIRE

Innanzi tutto è bene dire che le persone in sovrappeso hanno più probabilità di aumentare i sintomi della psoriasi in quanto il peso in eccesso aumenta il livello delle infiammazioni.

Eliminare il glutine: alcuni studi hanno rivelato che una buona percentuale di persone affette da psoriasi soffre anche di celiachia. L’assunzione di glutine aumenta l’intensità dei sintomi.

Diminuire o evitare carni rosse e latticini aumentano le infiammazioni nel nostro organismo mentre verdure come broccoli, cipolle, aglio e carote fanno’ si che si attenuino grazie agli antiossidanti.

Il pesce è un toccasana in quanto ricco di omega-3 quindi consumare pesci tipo salmone, tonno, aringhe e sardine può essere un beneficio contro i sintomi della psoriasi.

Non bere alcol, questo perchè non solo aumenta le infiammazioni e di conseguenza i sintomi ma rende inutili le terapie adottate.

, ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →