Risparmiare facendo la spesa si può: ecco alcuni piccoli trucchi

Risparmiare facendo la spesa ai giorni nostri sta diventando ormai fondamentale, soprattutto nel periodo di crisi economica che stiamo vivendo. A tutti farebbero comodo 1000 euro in più all’anno, che è la somma che ogni famiglia in media “spreca” letteralmente.

Ecco qua alcuni semplici trucchi per risparmiare facendo la spesa:

risparmiare-facendo-la-spesa

Il primo trucco consiste nel fotografare o comunque appuntarsi cosa abbiamo nel frigo, così da non acquistare doppioni. Ciò può essere efficace se siamo do fretta e non abbiamo tempo di fare la lista.

Il secondo trucco sta nel controllare la data di scadenza, questo serve peri cibi che possono causare problemi una volta superata la scadenza.

Quello che non si dice e che questi cibi possono essere congelati fino alla data di scadenza. Trai cibi che rischiano di deperire ci sono le uova, per evitare questo bisogna tenerle in una scatola nel frigo.

Un’altra alternativa per risparmiare è quella di passare dai prodotti freschi a quelli in scatola, costano meno ed evitiamo di buttare inutilmente del denaro.
Quest’ultimi infatti possono conservarsi più a lungo.

Se proprio non volete rinunciare ai prodotti freschi, allora fate in modo che essi si conservino più a lungo possibile. Un esempio è tenere la frutta in frigorifero, eccetto le banane. È sempre meglio tenere le banane separate dal resto della frutta perchè la loro vicinanza fa marcire molto più in fretta gli altri frutti.
Le cipolle e i pomodori invece hanno bisogno di un posto buio, asciutto e fresco, mentre il pane dovrebbe stare nella dispensa e mai nel frigorifero.

Se non riuscite a consumare tutta la pagnotta, potete conservarla ed usarla come un toast per la vostra colazione.
L’insalata invece si conserva meglio se tolta dalla busta di plastica e riposta in un contenitore e coperta con uno strofinaccio. Un altro modo e quello di rivedere le porzioni cucinate ogni giorno e calcolarle in modo da non comprare troppo ogni volta.

Per farsi un’idea, bastano 320 grammi di pasta e 220 grammi di riso per due adulti e due bambini.

Se però avete esagerato non preoccupatevi, gli avanzi possono essere consumati il giorno seguente. Anzi, in certi casi alcune pietanze sono più gustose proprio l’indomani. L’importante e conservare il tutto in dei contenitori sigillati.
Se non volete consumare il pasto proprio il giorno dopo, congelatelo facendo però attenzione a mettere un etichetta indicando il giorno in cui è stato cucinato.

Il vassoietto per i cubetti di ghiaccio può essere utilizzato per sughi o ancora per il latte.
Se proprio non volete buttare le uova, basterà dividere l’albume dal tuorlo e metterli in sacchetti diversi.
Se avete congelato molto spesso, una cosa per consumare il tutto esiste, prendetevi una sera alla settimana e chiamatela “la serata freezer”, cosi da non tenere troppe cose congelate.

Si consiglia di organizzare una volta alla settimana una lista di quanto contiene il vostro freezer, poichè il cibo congelato deve essere consumato massimo dai 3 ai 6 mesi.

 

, ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →