Scottature solari: i migliori rimedi naturali per alleviare i disturbi

È importante proteggere la pelle dal sole quando ci si espone, per non correre il rischio di ritrovarsi a trattare le scottature solari. Oltre ad essere fastidiose queste lesioni sono anche rischiose. In quanto possono causare delle condizioni più severe. Di fatto le scottature solari possono presentarsi come delle ustioni a carico degli strati profondi della pelle. In tal caso, i processi di rigenerazione della pelle possono essere anche molto lunghi.

Non bisogna poi dimenticare che la pelle è dotata di una sua memoria di tipo sensoriale. Quindi se subisce una sensibilizzazione potrebbe sopportare con difficoltà le esposizioni successive al sole. Ebbene quando la pelle è irritata tende a trasformarsi. Perché diventa più sensibile al caldo ed al freddo, poi perde la sua elasticità. Come conseguenza subisce un ispessimento. Ma  risente anche di una sensazione di dolore.

Si deve tenere presente anche il possibile rischio di malattie di natura degenerativa come i melanomi. In presenza di un eritema solare è bene intervenire anche con dei rimedi naturali. Questi sono efficaci per lenire: il bruciore, il rossore, il prurito. Per evitare i danni di una scorretta esposizione al sole è bene applicare delle creme solari con filtri protettivi ad hoc per ogni fototipo. In questo modo si assicura una valida capacità schermante.

È bene prestare attenzione alle creme con solo filtro fisico e non chimico. Infatti non sono dei prodotti sempre stabili. Quindi potrebbero non garantire la protezione adeguata all’indice di protezione indicato. Non solo i fototipi chiari ma anche quelli scuri, più soggetti alle scottature dovrebbero esporsi con maggiori cautele. Anche i soggetti con fototipo più scuro possono sviluppare le malattie degenerative. Per questo è necessario proteggersi con dei filtri solari schermanti.

Rimedi naturali per trattare le scottature solari

scottature-solari1

Tra i più noti lenitivi naturali capaci si assicurare dei benefici immediati si consiglia la calendula. Un toccasana indicato anche per la pelle dei bambini. Questo rimedio green offre proprietà: antinfiammatorie, riepitelizzanti e antimicrobiche. Si trovano in vendita diversi tipi di crema a base di fitoestratti di calendula.

In alternativa, si possono utilizzare i fiori di calendula essiccati per preparare un infuso da aggiungere all’acqua della vasca da bagno. Si ricorda che chi ha la pelle scottata deve evitare di fare la doccia. Perché il getto può aggravare lo shock termico della pelle. Un altro alleato prezioso della pelle è l’aloe vera in gel che assicura un’azione rinfrescante. Ma allo stesso tempo placa l’infiammazione a carico degli strati più profondi dell’epidermide. Così il gel riporta in superficie il surplus di calore accumulato.

Non si deve temere di constatare dopo l’applicazione dell’aloe vera in gel un maggiore arrossamento o calore. Si tratta di una reazione al processo che il rimedio crea. Infatti stimola l’ossigenazione dei tessuti. Basta solo risciacquare con acqua tiepida la parte trattata. In seguito si può ripetere l’applicazione. Così la pelle beneficerà di un effetto: idratante, antinfiammatorio e cicatrizzante.

Altri rimedi efficaci per lenire arrossamento e bruciore

Anche l’amido di riso è utile contro tale danno della cute. Si devono fare degli impacchi lenitivi, anche prima di applicare altri rimedi. Basta sciogliere l’amido di riso in acqua tiepida oppure a temperatura ambiente. E poi applicarlo sulla pelle con delle garze imbevute. Così il rimedio assorbe l’eccesso di calore, idrata, rinfresca, attenua il rossore.

Per lenire le scottature solari si suggerisce inoltre la centella asiatica per le sue proprietà antinfiammatorie, riepitelizzanti e cicatrizzanti. In più assicura un effetto emolliente, rinfrescante, calmante. Ma il rimedio naturale offre altre virtù benefiche per la pelle. Infatti la sua concentrazione di polifenoli e di carotenoidi protegge da processi di inaridimento e di invecchiamento cellulare. Anche in questo caso di può usare un prodotto topico a base dei fitoestratti. In alternativa si può usare la centella esiccata con cui preparare un infuso da aggiungere all’acqua della vasca da bagno.

Anche l’olio di iperico è in grado di dare sollievo in caso di eritema solare ed ustioni lievi. Il rimedio possiede proprietà: antinfiammatorie, cicatrizzanti, riepitelizzanti, antimialgiche. Così è possibile lenire il dolore a livello topico. Ma anche ridimensionare il rossore ed il bruciore. Oltre a queste virtù offre un’azione elasticizzante e nutritiva. Esiste una raccomandazione quando si usa il rimedio. Infatti contiene ipericina quindi è sconsigliato esporsi al sole. Il rimedio naturale è fotosensibilizzante.

, ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →