Sigaretta elettronica o classica? I giudizi degli esperti

Malgrado la grande popolarità che la sigaretta elettronica si è conquistata negli anni, ancora si dibatte sul fatto se sia salutare o meno. Tra i pareri contrari ci sono quelli di molti medici. Che denunciano il rischio di entrare in contatto con le sostanze nocive presenti nei liquidi della sigaretta elettronica. Delle sostanze chimiche che si dimostrano tossiche quanto le sostanze presenti nella sigaretta tradizionale.

Secondo il parere degli oncologi di tutto il modo il ricorso alle e-cig è uno strumento utile per far smettere i pazienti di fumare. Di contro si rileva il rischio di assuefazione e dipendenza paragonabile a quello della sigaretta classica. Dal momento che nelle sigarette elettroniche si concentrano dei livelli di nicotina liquida. Ma gli effetti del suo utilizzo sembrano essere meno nocivi rispetto alle sigarette tradizionali, dove sono si trovano alti livelli veleni cancerogeni che possono essere assimilati dall’organismo.

Per valutare in pieno gli effetti dannosi delle e-cig mancano ancora degli studi approfonditi. Mentre oggi si hanno a disposizione tanti studi sulle controindicazioni delle sigarette a tabacco. Quindi non è possibile dare un giudizio definitivo sugli effetti nocivi della sigaretta elettronica.

Sigaretta elettronica o classica

Gli specialisti si schierano su posizioni differenti per quanto riguarda l’impatto sulla salute. Anche se entrambe finiscono per creare dipendenza. Per l’assunzione di nicotina presente in quantità variabile nei due tipi. Si deve precisare che la sostanziale differenza tra le due, consiste nel fatto che nella e-cig manca la combustione del tabacco. Un processo che determina l’inalazione di veleni tossici, responsabili dell’insorgenza di cancro ai polmoni nei fumatori.

Mentre nella sigaretta elettronica non si verifica la combustione. In essa è presente la batteria a litio che attiva il surriscaldamento della resistenza-atomizzatore. Che entrando a contatto con il liquido della cartuccia, permette l’evaporazione. Così scaturisce il vapore acqueo che non è fumo. Il tabacco si sostituisce poi col liquido aromatizzato composto da sostanze comuni ed arricchito da aromi che rilasciano il gusto e l’odore.

Se nelle classiche sigarette, la nicotina è sempre presente, invece nelle e-cig si possono svapare liquidi privi di nicotina. Così si riduce la possibile dipendenza da questa sostanza. Infatti, la nicotina nel liquido delle sigarette elettroniche si può inserire o no. Proprio questo aspetto viene rilevato da parte degli oncologi per provare la differenza tra le due sigarette. Infatti sottolineano come quelle elettroniche siano un’opzione meno nociva.

In campo scientifico si sono fatti diversi test sui fumatori. I quali hanno dimostrato che il passaggio alla sigaretta elettronica potrebbe essere di grande aiuto per smettere di fumare. Tra i vari esperimenti svolti, si segnala quello della Public Health England, il Dipartimento per la Salute della Gran Bretagna. Nel corso dello studio si è prodotto un video. Per dimostrare che il vapore aspirato dalle sigarette elettroniche è 95% meno dannoso del fumo della sigaretta classica.

sigaretta-elettronica1

Il fattore economico segna un punto in favore delle e-cig

I sostenitori della versione elettronica sono sempre pronti a decantare i suoi punti vantaggiosi. E così citano tra gli aspetti positivi la più bassa concentrazione di sostanze nocive. Inoltre menzionano il risparmio di tipo economico. Ma anche la possibilità di liberarsi dal vizio del fumo. Chi sostiene le e-cig mette in confronto le spese che si sostengono per l’uso della sigaretta tradizionale e per quella elettronica. Si viene ad evidenziare un costo ben più basso nel caso di quella elettronica.

Anche se all’inizio è richiesta una spesa importante per acquistare il dispositivo elettronico ed i suoi componenti. Ma dopo le spese si riducono di molto. Visto che si devono solo comprare le ricariche dei liquidi dal costo di pochi euro. I liquidi si possono acquistare nei negozi specifici. Ma anche online negli e-shop presenti sul web specializzati in sigarette elettroniche. Chi ama il fai da te può addirittura realizzare il liquido in casa. Si deve solo fare attenzione a comprare degli ingredienti di qualità. Che devono essere miscelati nelle giuste proporzioni. Per poi aggiungere a piacere nicotina ed aromi. In questo modo si può ridurre di più la spesa se si svapa.

, ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →