Stato di emergenza addio il 31 Marzo e quando non servirà più il Green Pass

Sembra ormai deciso che lo stato di emergenza debba finire il 31 di Marzo. Anche se ci sono ancora molti dubbi su come procederanno le cose e sulla struttura commissionale di Figliuolo. Sembra che anche il Green Pass abbia vita breve ma le cose possono cambiare rapidamente e per molti motivi.

Se lo stato di emergenza sarà quasi sicuramente revocato il 31 di Marzo è possibile che anche molte delle restrizioni che ad oggi abbiamo vengano sospese per chi è positivo ma asintomatico. Tutto questo sembra quasi un sogno ma per adesso sono alcune delle ipotesi. Anche la campagna vaccinale potrebbe avere delle novità importanti. Sembra infatti che la quarta dose non verrà presa in considerazione se le cose continuano a viaggiare in questo modo.

Lo sto di emergenza finirà il 31 di Marzo

Per adesso la data per la fine dello stato di emergenza è il 31 di Marzo. Ma niente vieta di anticiparla se i dati sulla pandemia dovessero essere positivi.

Siamo in stato di emergenza dalla fine di Gennaio del 2020 e fra chiusure totali ed interventi vari sono passati ben due anni. Siamo passati dai corte di camion pieni di bare di inizio pandemia ai vaccini. Dagli effetti collaterali di questi elle varianti. Dai colori delle regioni alle strette per i non vaccinati. Tutto questo potrebbe allentarsi per poi arrivare alla fine di questo calvario che ha condizionato la vita di tutta la popolazione mondiale. Dalla fine dell’emergenza pandemica e dall’inizio di quella endemica rientreranno in gioco le regioni al posto della struttura commissariale di Figliulo. Saranno quindi queste a gestire tutto quello che concerne lo stato delle situazioni riguardanti il covid.

La decisione definitiva si prenderà prima del mese di Marzo, perchè tutti sappiamo che le cose possono cambiare rapidamente. Per questo è difficile prendere decisioni a lungo termine.

Cosa cambia con la fine dello stato di emergenza

Molte restrizioni ad oggi attive finiranno il loro percorso. Con la dovuta calma spariranno le mascherine prima all’aperto. Piano piano spariranno anche nei luoghi chiusi. Ci sarà anche la modifica della campagna vaccinale e le regole del Green Pass a seconda delle esigenze sanitarie. Passeremo dallo stato di emergenza alla convivenza col virus in poco tempo se la situazione si mantiene stabile o in calo. In pratica un lento ritorno alla normalità sembra ormai alle porte. Una normalità diversa con attenzioni diverse rispetto agli anni precedenti alla pandemia. Se prima andavamo a lavorare con un pò di febbre questo adesso è da evitare per esempio. Piccoli accorgimenti che prima non avevamo ma che per il momento è bene tenere in considerazione.

Che fine farà il Green Pass?

La fine dello stato di emergenza non comporta necessariamente la fine del Green Pass. Infatti resterà attivo anche se con meno impatto antisociale. Se la situazione lo permetterà potrebbe anche essere tolto alla fine della prossima primavera. Ma come abbiamo gia’ detto è difficile fare previsioni a lungo termine. Saranno i dati sull’incremento delle vaccinazioni e la riduzione dell’impatto del virus sul sistema sanitario a dirci se questo sarà possibile.

, , , ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →