TATUAGGI SUL SENO: IL SIGNIFICATO DI QUESTA NUOVA MODA AL FEMMINILE

Ultimamente, sta impazzando una nuova moda, che ha conquistato dapprima le grandi Star di Hollywood e in seguito numerose donne: i tatuaggi sul seno. La bellezza di una donna è eterna. Quando sentiamo le classiche frasi “prima o poi invecchierai”, dovremmo rispondere: sì, ma con classe.

Ed è questo ci vuole insegnare questa nuova moda: che la bellezza non passerà mai. Noi di Tutto quello che devi sapere ripetiamo sempre che il nostro corpo è il nostro tempio. Lo scopo di questi tatuaggi è proprio il seguente: creare un tempio di bellezza sul punto più femminile di una donna. Come è nata questa moda?

La prima a mostrare un tatuaggio simile è stata la famosa pop star Rihanna. Aveva deciso di tatuarsi un candelabro gotico, una sorta di “giunzione” dei due seni. Molti l’avevano criticata per la sua scelta, ignorando che tra qualche tempo sarebbe diventata una vera e propria moda con un profondo significato.

Perché fare i tatuaggi sul seno? Il profondo significato ti sorprenderà

La psicologia dei tatuaggi è molto profonda. Ogni tatuaggio ha un suo significato: pensate anche ai tatuaggi ECG, ovvero con l’elettrocardiogramma. Infatti, è proprio l’amore che ci suggerisce di tatuarci una nostra passione, una frase ricca di significato o il nome di una persona casa.

Nel caso dei tatuaggi sul seno, è un vero e proprio inno alla nostra bellezza. La giunzione del tatuaggio serve a ricordare come siamo state in gioventù.

Tecnicamente, potremo farci tatuare anche un piccolo cuore, un tribale: la possibilità è infinita. Inoltre, non dobbiamo per forza fare un tatuaggio grande. La paura del dolore dei tatuaggi può essere sconfitta ripiegando su un tatuaggio più piccolo, oppure chiedendo al tatuatore di effettuare l’anestesia locale, in modo tale da non sentire nulla.

A parlare di questa nuova moda, è Mikelle Leon, che lavora per DesignTaxi. A riguardo, ha detto che il tatuaggio sul seno è una metafora, un modo per ricordare come eravamo. Inoltre, è anche un modo per dargli una ritrovata bellezza anche quando, inevitabilmente, invecchieremo e ci sentiremo “da buttare”.

Non dobbiamo avere paura di invecchiare. Se la abbiamo, dobbiamo capire che, alla fine, tutte noi lo faremo, ma sta a noi combattere al meglio le rughe. Alla fine, la nostra bellezza non andrà mai del tutto via. La giovinezza, sì, è sinonimo di freschezza, ma il volto di una donna è e rimarrà sempre la più bella espressione di arte che sia mai esistita.

, , ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →