Tigna: cinque rimedi naturali per combatterla

La tigna è un’infezione fungina che colpisce la pelle, le unghie e il cuoio capelluto. È contagioso in natura e può diventare serio una volta raggiunto il cuoio capelluto.

I sintomi più comuni comprendono macchie pruriginose, sollevate, rosse e squamose che possono causare vesciche e trasudazioni.

Invece di ricorrere a sostanze chimiche aggressive per alleviare i problemi causati dalla tigna puoi provare queste cure naturali:

Aloe Vera

Agisce come rimedio naturale per la tigna e numerosi altri problemi della pelle. Rimuovere il gel e applicarlo direttamente sulle aree interessate. Per risultati ottimali, lasciarlo applicato durante la notte e lavare l’area interessata il giorno successivo. Applicalo ogni giorno fino a quando la tigna non guarisce.

Aceto di mele

La ricerca dimostra che le proprietà antifungine in essa contenute aiutano a trattare ed eliminare completamente questa infezione fungina. Applicare aceto di sidro di mele non diluito sulla zona irregolare con un batuffolo di cotone pulito da tre a cinque volte al giorno. Ripeti fino a quando le patch non scompaiono.

Olio dell’albero del tè

Gli agenti antimicotici e antisettici in esso contenuti aiutano a curare l’infezione. Immergere un batuffolo di cotone e spremere l’eccesso. Applicalo quotidianamente sulle aree interessate. Per risultati migliori, si consiglia di riscaldare leggermente l’olio e seguire la stessa procedura.

Papaia cruda

Gli enzimi presenti in questo frutto crudo aiutano a distruggere le vecchie cellule morte dagli strati esterni della pelle, il luogo preferito per i funghi tigna.
Strofina una fetta di papaia cruda direttamente sulle aree interessate per 10-15 minuti. Per risultati migliori, ripetere questo tre volte al giorno.

Sale e aceto

L’acqua salata agisce come un astringente che accelera la guarigione delle ferite. Aiuta a disinfettare l’area interessata.

Mescola un cucchiaio di sale marino con due cucchiai di aceto per formare una pasta. Applicalo sulla pelle infetta per dieci minuti. Ripeti tre volte al giorno per una settimana.

Con questo siamo giunti al termine di questo articolo sperando che sia stato di vostro gradimento e che sia stato utile a rispondere alle domande che vi hanno portati fino a questa pagina web.

, , ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →