Usare lo smartphone al buio può causare la perdita della vista

Diversi danni per la salute sono da imputare alla luce blu dei device tecnologici, in particolare usare lo smartphone al buio potrebbe causare la perdita della vista. A tale conclusione è giunto un recente studio condotto da un team di ricercatori dell’Università di Toledo.

In base a tale ricerca l’esposizione prolungata alla luce blu emessa da cellulari, tablet e televisori può danneggiare la vista. Perché producono delle molecole velenose nelle cellule sensibili alla luce degli occhi.

Come conseguenza si può assistere ad una rapida degenerazione maculare ma anche ad altre malattie degli occhi. I risultati dello studio sono stati pubblicati su Scientific Reports. Dove si spiega come i ricercatori hanno esposto le cellule viventi a vari tipi di luce. Così è emerso che il contatto diretto con la luce blu provoca delle reazioni che generano molecole chimiche velenose nelle cellule dei fotorecettori che rispondono alla luce.

Lo scopo del team di ricerca era quello di comprendere come le cellule reagiscono all’esposizione quotidiana alla luce blu da device come telefoni e TV. Quindi sono rischiosi anche gli smartphone, se la quantità di luce che emettono è più tollerabile.

Il dottor Ajith Karunarathne, uno dei ricercatori ed assistente professore all’Università di Toledo, ha fatto una raccomandazione. Infatti ha suggerito di indossare gli occhiali da sole in grado di filtrare sia la luce UV sia quella blu alll’esterno. Ma allo stesso tempo ha sconsigliato di navigare su smartphone, laptop ed device simili al buio.

Usare lo smartphone al buio: i danni della luce blu

usare-lo-smartphone-al-buio1

Per scongiurare il rischio che l’uso dello smartphone al buio provochi la perdita della vista, diverse compagnie di telefonia mobile stanno aggiungendo filtri a luce blu agli schermi.

Per quanto riguarda la degenerazione maculare si tratta di un deterioramento delle cellule sensibili alla luce nella retina. In genere la malattia colpisce gli anziani e può causare cecità.

Un recente rapporto pubblicato su Brightfocus Foundation, organizzazione no profit, conta circa 11 milioni di persone con degenerazione maculare negli Usa. Secondo le previsioni dei medici il numero di questi pazienti è destinato a raddoppierà entro il 2050.

Per proteggere la vista dagli effetti della luce blu si sono messe a punto alcune soluzioni. Come nel caso dei comuni occhiali con lenti color ambra oppure arancione che schermano questo tipo di luce.

, , ,

Informazioni su GGdonna55

Vedi tutti gli articoli di GGdonna55 →